Servizio assistenza domiciliare (S.A.D.)

Descrizione: 

Il servizio di Assistenza Domiciliare è attivo sul territorio comunale da molti anni e si rivolge a tutti i cittadini in stato di bisogno, con particolare attenzione alla rete familiare per garantirne l’unità e la possibilità di mantenere al proprio interno gli individui più deboli ed in difficoltà.
Obiettivo principale di questo servizio è il contrastare il ricovero e l’emarginazione delle persone in difficoltà, di rispondere in modo rapido a situazioni carenti in ambito socio-economico abitativo e sanitario, contribuendo al superamento del rischio di isolamento sociale.
L’intervento mira a fornire un supporto che, integrato a quello dei famigliari, consenta di avere un adeguato livello di assistenza, di conservare una normale routine quotidiana, mantenendo soddisfacenti relazioni affettive e sociali, indispensabili per l’autonomia.
Il servizio è coordinato dall’Assistente Sociale e si attua nel seguente modo:
1 – accoglimento della domanda;
2 – primo colloquio e visita domiciliare per raccogliere gli elementi valutativi;
3 – analisi del bisogno;
4 – definizione del progetto iniziale;
5 – attivazione del servizio;
L’Assistente Domiciliare svolge un’ampia gamma di mansioni tra cui si evidenziano:
a – cura della persona che comprende tutti quegli interventi atti a garantire il mantenimento dei minimi requisiti di igiene e di cura di sè per mantenere un aspetto decoroso;
b – interventi di igiene personale in favore di persone allettate o con gravi difficoltà psichiche, con lo scopo di alleggerire il carico assistenziale dei familiari, monitorare il livello di assistenza erogato, prevenire complicanze legate alla prolungata immobilità ecc.…
c – cura della casa ed aiuto domestico che si concretizza in azioni volte a mantenere un ambiente decoroso ed igienicamente accettabile;
d – sostegno alla persona nel disbrigo di piccole incombenze, nell’approvvigionamento di generi alimentari, nel contatto con il medico di base, nell’accesso alla fornitura di supporti particolari (pannoloni, alimenti particolari ecc..).
Modalità di accesso al servizio
La domanda di richiesta di intervento del servizio SAD viene presentata su apposito modulo all’Assistente Sociale che procede ad una prima analisi del caso. L’intervento viene attivato secondo criteri dettati da diversi fattori quali: il livello di bisogno, la richiesta dell’utente, la disponibilità di personale ASA.

  • Contribuzione da parte dell’utente

L’utenza compartecipa al costo del servizio con le modalità previste dal vigente regolamento comunale in materia, che prevede la % di compartecipazione calcolata con il metodo della progressione lineare. Alla % risultante viene applicata una maggiorazione fissa del 10% in caso di riconoscimento dell’indennità di accompagnamento.  

Ufficio di riferimento: Ufficio Servizi Sociali